BLOG

Perché dovreste condividere la vostra tecnologia digitale con i vostri pazienti

/ Aggiornato:

Dott. Jae-min Lee

Titolare dello studio dentistico Mirero

Fondatore dell'Istituto Mirero

La prima volta che ho utilizzato uno scanner intraorale, volevo solo sostituire le mie impronte analogiche con impronte digitali e quindi poterle inviare digitalmente al mio laboratorio. Ma una volta che mi sono abituato alla scansione intraorale e ai flussi di lavoro ad essa associati, ho iniziato a vedere quanto efficiente rendesse il mio lavoro; tutto è andato più veloce. Tutto è diventato più efficace in quanto sono stato in grado di ridurre il tempo che il mio personale dedicava alla gestione delle impronte, sia per la spedizione che per la conservazione e, naturalmente, il tempo impiegato per prendere le impronte.

Da fanatico della tecnologia a condividere ampiamente la tecnologia con i miei pazienti

Sono sempre stato un fanatico della tecnologia. Sono sempre alla ricerca della soluzione più nuova e più interessante. È uno dei motivi per cui sono stato attratto inizialmente dalla scansione intraorale. Quindi, per me, più usavo la tecnologia, più ne rimanevo affascinato.

Ho iniziato a utilizzare sempre più app dentali e software CAD-CAM e questo non solo ha cambiato significativamente la mia odontoiatria, ma anche la mia carriera e il mio studio.

Quando passano al digitale nel proprio studio, molti dentisti non pensano di condividere la nuova tecnologia con i propri pazienti. Può essere perché credono che i pazienti non siano davvero interessati a come è fatta la loro protesi, ma gli interessa solo se funziona.

Quindi, mentre l'attrezzatura digitale potrebbe migliorare il flusso di lavoro e l'odontoiatria, molto probabilmente non significa nulla per i pazienti a meno che non condividiate la tecnologia con loro.

E l'idea di condividere la tecnologia con i miei pazienti ciò che ha veramente rivoluzionato il mio studio e la mia odontoiatria.

I pazienti non riescono a staccare gli occhi e le mani dallo schermo portatile

Questo è ciò che intendo per condividere la tecnologia. Lo scanner intraorale che uso ora, ad esempio, ha uno schermo portatile, dal quale i miei pazienti non riescono a staccare gli occhi e le mani, quando sono sulla poltrona odontoiatrica. Toccano lo schermo, che è un po' come un iPad, e muovono le scansioni per osservarle da ogni angolazione. Osservano con estrema attenzione quando eseguo la scansione. Sono così coinvolti.

Quando utilizzo una simulazione di trattamento o un'app di progettazione del sorriso, i pazienti sono ancora più coinvolti.

Ad esempio, di recente ho avuto un caso in cui lo scanner intraorale ha aiutato una paziente a notare che la radice del suo dente anteriore era esposta a causa di una grave recessione gengivale. Questa era, molto probabilmente, la prima volta in vita sua che lo vedeva.

"Le immagini e i dati messi a disposizione dallo scanner intraorale hanno davvero aiutato il paziente a comprendere ogni decisione e fase del trattamento da me proposto. È diventato un sussidio didattico. I pazienti iniziano a capire perché hanno davvero bisogno di un trattamento."

Riprogettare il mio studio

Dr. Jae-Min Lee nel suo studio

Quando potete mostrare ai pazienti cosa è possibile con la tecnologia digitale, essi si entusiasmano. Questo è il vero potere della tecnologia digitale. Perché, come accennato in precedenza, ai vostri pazienti non interessa se la loro protesi è stata realizzata con un flusso di lavoro digitale o analogico. A loro importa dell'esperienza.

Una volta capito tutto questo, ho ridisegnato il mio nuovo studio attorno a questo concetto.

Ora ho un computer principale collegato al mio scanner intraorale wireless. Ho sette poltrone in una sala operatoria aperta, ognuna dotata di un grande schermo. Posso spostarmi liberamente da una postazione all'altra con lo scanner wireless. Il fatto di essere wireless rende inoltre l'ambiente operativo molto più pulito.

Inoltre, come ho detto, ho uno scanner IO con uno schermo portatile che posso portare in giro. Questo scanner mi consente di simulare immediatamente i trattamenti, mostrare ai pazienti la loro dentatura nel tempo e utilizzare tutte le altre funzioni di cui lo scanner è dotato. Avere la possibilità di mostrare ai pazienti immagini 3D su uno schermo piuttosto che immagini 2D o modelli in gesso fa una grande differenza.

È il momento di passare al digitale

Se siete un dentista che sta pensando di passare al digitale, direi che ora è il momento. I vantaggi per la vostra odontoiatria sono ben documentati e supportati da numerosi studi. Ma l'impatto sulla vostra attività e sulla vostra carriera è incommensurabile.

I vostri pazienti saranno più coinvolti e disposti ad accettare le proposte di trattamento. Quando condividete la vostra tecnologia digitale con loro, essi si auto-diagnosticano e si convincono. Spargeranno inoltre la voce sulla vostra tecnologia e la condivideranno con i loro amici e familiari.

Informazioni sul dott. Jae-min Lee

Dott. Jae-min Lee

Titolare dello studio dentistico Mirero

Il dott. Lee ha aperto lo studio dentistico Mirero nel 2010. Il suo viaggio nell'odontoiatria digitale è iniziato nel 2015. Da allora, è diventato relatore per 3Shape Korea, relatore e dentista consulente per Osstem Implant e Dio Implant, nonché dentista consulente per Straumann Implant Korea. È direttore della United CAD/CAM User Community in Corea, membro dell'Accademia coreana di implantoprotesi, dell'Accademia coreana di odontoiatria estetica e dell'Accademia coreana di ortodonzia degli allineatori.

Volete sapere come entusiasmare i pazienti con l'app 3Shape Smile Design?

;